18 novembre 2016

Inaugurazione di successo per “L’Araba Fenice”

Numerosi gli intervenuti all’inaugurazione della 5° edizione dell’Araba Fenice, la mostra sul riuso e riciclo organizzata dall’Associazione Culturale Peppino Impastato e curata da Valeria Torazza.

Per l’amministrazione comunale si è espresso l’Assessore alla Cultura e all’Ambiente, Alessandro Cammarata che oltre a “varare” l’edizione 2016 ha salutato con calore, insieme a tutti gli astanti, Gianni Cavallini, esponente del precedente governo della città e socio dell’Associazione Peppino Impastato, riconoscendo il suo impegno anche nel lungo periodo di malattia che ha attraversato.

Tra il pubblico erano inoltre presenti il Sindaco e l’Assessore alle Politiche sociali.

 

E’ iniziato il mese di esposizione con i numerosi eventi e le possibilità di partecipazione.

La mostra è una delle azioni della SERR (Settimana Europea Riduzione Rifiuti) ed è inoltre partecipe di una seconda azione registrata: passando al Lomellini infatti, tutti i visitatori possono portarsi a casa una borsa in rete per fare la spesa, riutilizzabile, messa a disposizione dall’Ufficio Ambiente del Comune di Carmagnola per sensibilizzare sul tema dell’anno della SERR, ossia la riduzione degli imballaggi. La distribuzione avverrà anche oltre la settimana e fino ad esaurimento delle borse.

Per tutto il mese di esposizione, le scuole e i centri diurni del territorio potranno visitare la mostra anche fuori dall’orario di apertura al pubblico; inoltre le scuole sono state invitate a partecipare ad un laboratorio che vedrà la creazione di una libreria in cartone da portare nella propria scuola e del tutto funzionale.

Anche per gli adulti si stanno raccogliendo le adesioni – la prenotazione è obbligatoria- per un laboratorio dal titolo “Re-inventoggetto… ricicla col Sumi” che si terrà sabato 10 dicembre.  Attraverso l’apprendimento della tecnica giapponese detta Suminagashi (stampa di carta giapponese con china su acqua) si nobiliteranno oggetti di uso comune ormai prossimi a divenire rifiuto, come barattoli, scatole vecchi libri con copertine disfatte. Il laboratorio sarà realizzato da Irma Fava che ha in esposizione sia barattoli ricoperti di questa carta stampata sia le camice stampate con la tecnica dell’eco-design.

Il laboratorio si articola in due momenti: al mattino si farà esperienza della tecnica Suminagashi producendo alcuni fogli personalizzati; al pomeriggio i partecipanti torneranno a Palazzo Lomellini per utilizzare la loro carta per ricoprire gli oggetti da “salvare”.

Al via le iniziative collaterali e gli eventi al Lomellini

Pin It on Pinterest