Giulio Agostino

Interpretazioni di paesaggi

Opere attente alle forme della natura

Segue un personale percorso artistico che affonda le proprie radici nella comunicazione visiva e in una scelta di vita a contatto con una dimensione naturale.

Un suo ciclo di opere, in particolare, nasce da una ricerca di materiali, soprattutto legno, cortecce trovate nel corso di una quotidiana frequentazione dei boschi. Li recupera e riutilizza come supporto per una pittura leggera che segue le linee delle increspature naturali.

Ne derivano interpretazioni di paesaggi, opere attente alle forme della natura, nella volontà che proprio la pittura restituisca ad esse nuove valenze visive.

L’intento è dunque una restituzione con nuovo valore a quanto è, di fatto, un’eccedenza naturale.

 

Pin It on Pinterest