Angelo LUSSIANA

Araba Fenice 2019 a Cambiano 14 sett - 13 ott 2019
L’installazione vuole sottolineare il ruolo centrale e fondamentale dell’albero da cui nasce ogni cosa. Dal percorso creativo di Angelo Lussiana emerge sempre più la fantasia, la ricerca e la conoscenza di un materiale, il cartone, reso plasmabile e versatile dalla sua grande capacità tecnica.   Tre creazioni compongono l’installazione: due vestiti e un albero, tutto in cartone.  I vestiti sono costumi di importanti personaggi fiabeschi: Cenerentola e Grimilde, la regina cattiva di Biancaneve. L’albero, centrale, rappresenta il ciclo vitale, il protagonista della trasformazione di una sostanza tossica, l’anidride carbonica, in un elemento chimico vitale. Sono gli estremi che coesistono, la bontà e la cattiveria, la natura e l’artificio. L’abito di Cenerentola ha in più una storia speciale: è nato per essere indossato e non solo. La modella dell’abito è infatti una ballerina, Alessandra Pomata, che ha realizzato due performance estemporanee nei panni di una Cenerentola di cartone, una delle quali per il finissage della mostra L’Araba Fenice 2019, trasformando la chiusura della mostra in un evento toccante.

L’Albero della Vita

Cartone da imballo recuperato, cartoncino ad onda scoperta, sfridi di lavorazione di una cartotecnica

 

 

L’incredibile vita del materiale povero per eccellenza, il cartone, nelle opere di un artista estroso e pragmatico al tempo stesso

Pin It on Pinterest